STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Da timida a soddisfattai miei vicini di casatecnico adslIl vecchietto sulla panchinala mia scopata in vacanza.Il culo di mia suoceraUno strappo a casaNN AGGIUNGO ALTRO
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Al lavoro (parte prima)
Scritta da: monellaxsempre (1)

Sono le 6.30, la sveglia sta suonando e io mi alzo dal letto con la figa bagnata dal sogno erotico che stavo facendo. Mentre attraverso la stanza mi sfilo il baby-doll di pizzo nero che indosso e mi fiondo nella doccia vogliosa come sempre...Mentre mi insapono mi accarezzo languidamente con la spugna i capezzoli eretti, poi scendo verso il basso e comincio a strofinare il clitoride tumido e voglioso di carezze sempre più veloci. La mia mano lo accarezza mentre nella mente scorrono le immagini del sogno, si di quel corpo muscoloso avvinghiato a me pronto a penetrarmi e farmi gridare come una troia...ed è proprio con l'immagine di essere sfondata da quel cazzo enorme che muovo più velocemente la mia mano e, sola nella doccia, mi ritrovo ad ansimare come una zoccola.
Esco dalla doccia mi asciugo soddisfatta e mi preparo a uscire per andare al lavoro.
Oggi più troia che mai decido di indossare una minigonna di jeans, camicetta rossa aderente con scollatura in bella vista, reggiseno a balconcino nero, sandali rossi con tacco 12 e, come spesso faccio, niente slip sotto...Decido di legarmi i capelli con una coda alta, sembro proprio una studentessa...
Esco di casa diretta alla stazione per prendere il treno che mi porterà in ufficio...
Noto diverse teste voltate verso di me, oggi mi sento proprio monella...Nella piazza davanti alla stazione noto un gruppo di uomini in giacca e cravatta che stanno aspettando il taxi. Loro mi guardano, io li guardo, sorrido, passo oltre e sicura dei loro sguardi su di me "casualmente" faccio cadere di mano il biglietto del treno. Mi chino a raccoglierlo piegandomi a 90 ed ottengo l'effetto voluto: la mini va su e i "guardoni" si trovano ad ammirare il mio culo sodo e ben fatto. Raccolgo il biglietto e nel tirarmi su mi giro e li guardo: sembrano un branco di lupi affamati. Ridendo corro in stazione...(continua)

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 26): 6.31 Commenti (2)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10