STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
il bagno "solare"Il mio sogno diventa realtà....Esperienza in un privémarina e il suo giovane amante 5un'orgia in mezzo agli alberiIL BASTONE DEL MIO TOROLa cinesinaDomenica a Panorama
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Le Voglie di mia suocera
I rapporti con mia suocera erano cambiati molto dopo le nostre ultime avventure.Nonostante il sesso esplicito che avevamo fatto eravamo ancora attratti dall'idea di toccarci e scambiarci effusioni anche in pubblico:noi coscienti della verità, gli altri spettatori inconsapevoli delle nostre azioni a luci rosse.Ecco allora che me la ritrovavo seduta vicina sul divano mentre mi chiedeva spiegazioni sull'uso del suo nuovo telefonino e nel frattempo si strusciava a me;oppure me la ritrovavo dietro le spalle mentre premeva i suoi seni sulla mia schiena o sul mio braccio.

Nonostante i trascorsi più espliciti, queste erano cose che mi facevano andare su di giri.Una sera ad una festa di alcuni amici ci ritrovammo a ballare insieme dopo che lei ebbe insistito:"Dai porta tua suocera a ballare!".Eravamo in mezzo alla pista,confusi insieme ad altre coppie.Lei era molto elegante e il suo vestito metteva in risalto le sue forme da capogiro.Con le gambe si stringeva alle mie e il suo seno premeva di tanto in tanto sul mio petto.Avevo il cazzo di marmo e lei se ne accorse tastandolo di sfuggita."Siamo gia sull'attenti?" mi susurrò in un orecchio."Mi stai eccitando da matti!" le risposi.
Con una scusa ci allontanammo per fare un giro intorno al casolare di campagna nel quale era stata organizzata la festa.Eravamo abbastanza lontani dalla confusione.Appoggiai le spalle contro il muro della costruzione.Lei era di fronte a me.Sorrideva."adesso che devo farti?He?"."Quello che vuoi!".Le sue mani erano sulla patta dei miei pantaloni e in pochi secondi il mio uccello sgusciò fuori.Si abbassò e cominciò a spompinarmelo da vera esperta.Con l'altra mano mi stringeva delicatamente le palle.Sentivo la sua lingua roteare sulla mia cappella all'interno della sua bocca.Era fantastico vederla mentre aveva il mio uccello in bocca.Nella campagna silenziosa si sentiva il suo succhiare e in lontananza i suoni della festa.Dopo alcuni minuti la sollevai e le scoprii il seno.Due tette grandi,con dei capezzoli da favola,gia eretti dall'eccitazione.Li succhiai a lungo e divenero ancora più turgidi.Lei mugolava di piacere continuando a segarmi l'uccello.Si scese i pantaloni e iniziò a strusciare il mio cazzo sulle sue cosce avvolte da collant grigio chiaro.Sentire la mia cappella strusciare sul nylon mi eccitava molto e lei sapendo della mia passione per quel capo subito se li sfilò e mi ci inappucciò il cazzo riprendendolo a succhiare così avvolto.Ero decisamente in estasi.Successivamente volle farmeli indossare.Li misi su e allora mi chiese di scoparla.Abbassai il collant per far fuoriuscire il cazzo e lei,posizionatasi a pecorina mi invitò ad entrare nella sua passera pelosa.Stavo godendo al massimo.La scopavo lentamente e ogni tanto accelleravo i colpi facendola sbrodolare come una cagna.Si voltò e ripresi a fotterla;poi lo volle in mezzo alle tette facendomi una spagnola da brivido.Lo rimisi dentro e in pochi colpi la inondai di sborra sulla fica e sulla pancia proprio mentre anche lei aveva un ennesimo orgasmo.Era stremata anche questa volta ,ma soddisfatta di aver goduto ancora in modo sublime.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 50): 6.4 Commenti (1)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10